Home Cronaca Aveva con sé una pistola artigianale: a Fiuggi denunciato un 64enne di...

Aveva con sé una pistola artigianale: a Fiuggi denunciato un 64enne di Anzio

Nel corso di questo fine settimana i Carabinieri della Compagnia di Alatri hanno eseguito controlli di prevenzione generale in tutto il territorio di competenza controllando complessivamente 42 persone, due esercizi commerciali e 38 autovetture, elevando quattro contravvenzioni al Codice della Strada.

I militari della Stazione di Filettino, durante un servizio di finalizzato alla prevenzione e repressione di violazioni connesse all’uso di sostanze stupefacenti, nella località turistica degli Altipiani di Arcinazzo hanno proceduto al controllo di alcuni giovani. In particolare, i militari hanno notato un ragazzo aggirarsi con fare sospetto nel retro di un bar della zona, motivo per cui procedevano alla sua immediata perquisizione personale, trovandolo in possesso di uno spinello. Il ragazzo, un 19enne di Trevi nel Lazio, già censito per violazioni inerenti gli stupefacenti, è stato segnalato alla Prefettura di Frosinone per detenzione illegale di sostanze stupefacenti per uso personale. Lo spinello rinvenuto veniva sottoposto a sequestro.

A Fiuggi, i militari della locale Stazione, durante un servizio finalizzato alla prevenzione dei reati predatori, hanno proceduto al controllo di un uomo notato mentre si aggirava con fare sospetto nei pressi di obiettivi sensibili della città termale. Il 38enne, risultato poi provenire dallla provincia di Napoli già censito per reati contro il patrimonio, non dava giustificazioni plausibili circa la sua presenza in loco e pertanto, ricorrendone i presupposti di legge, è stato proposto per il rimpatrio con foglio di via obbligatorio e divieto di ritorno per tre anni.
Sempre a Fiuggi, gli stessi Carabinieri nell’ambito dei medesimi controlli, hanno sorpreso in una zona isolata della cittadina un 64enne di Anzio, già censito per reati contro il patrimonio. A seguito di perquisizione, l’uomo è stato trovato in possesso di un oggetto artigianale in legno, a forma di pistola, senza congegno di scatto, di fatto sostituito da elastici, con canna in rame ed un proiettile artigianale inserito nella stessa. Inoltre, sulla sua persona venivano rinvenuti ulteriori sei proiettili della fattura di quello inserito nella canna. L’uomo è stato deferito in stato di libertà per il reato di porto ingiustificato di armi ed oggetti atti ad offendere. Il materiale rinvenuto è stato sottoposto a sequestro ed il 64enne proposto per l’irrogazione della misura di prevenzione del rimpatrio con foglio di via obbligatorio, con divieto di ritorno per tre anni nel Comune di Fiuggi.