Home Sport BccRomaFox Ferentino: con il Volley Team Monterotondo un’occasione sprecata, finisce 3 a...

BccRomaFox Ferentino: con il Volley Team Monterotondo un’occasione sprecata, finisce 3 a 2

BCC Roma Fox FERENTINO: Corsetti, Cerasoli, Mastroianni , Cacchi, Datti, Corgnale, Schiavi, Cacciatore , Gatto, De Santis, Liberatori, Miano, Liberati. All. Gatto Michele Dirigente Paris Schina

Volley Team Monterotondo: Balducci, Bernabe’, De Gattis, Frosi,Grippo, Marsano, Martinoia,Orsolini,Paolucci,Oietrangeli,Ricci,Santi, Tomei. All. Guglielmi

Parziali: 25-14 18-25 23-25 25-21 15-3

È un sabato dolce amaro quello trascorso dalla BCCRoma Fox Ferentino in quel di Monterotondo, dolce perché gli amaranto hanno espresso forse il miglior gioco dell’anno e accarezzato la vittoria piena, amaro perché in realtà raccoglie solo un punto che ai fini della corsa play-off serve a poco agli uomini di mister Gatto.

Andiamo con ordine, l’avversario il Volley Monterotondo, blasonata società del panorama regionale si presenta alla sfida da prima della classe e reduce dall’importante vittoria nello scontro diretto contro il Casalbertone. Squadra costruita per il salto di categoria, con un rooster allestito con giovani promettenti e vecchie conoscenze delle categorie nazionali di serie B come il palleggiatore Pietrangeli, Santi e i centrali Tomei e Martinoia guidato dal pluridecorato coach Savino Guglielmi.

Mister Gatto si affida al solito 6+1 con Mastroianni / Cacciatore, Gatto/Corgnale, Corsetti / Cerasoli e il rientrante Schiavi libero.

Inizio shock con Monte avanti subito 5-0, i ciociari provano a prendere le misure ma non sembra la giornata giusta per Corsetti e compagni e il set scivola senza problemi nelle mani dei padroni di casa.

Secondo set sia apre con De Santis in campo al posto di Gatto, e il centrale amaranto piazza subito due muri che danno morale e fiducia agli ospiti che iniziano a scaldare i motori. La partita ora è avvincente, il muro del Volley Ferentino fa la differenza a inizio parziale, prima Corsetti su Bernabè, poi Cerasoli su Santi e ancora Cacciatore su Ricci. Mister Guglielmi è improvvisamente preoccupato e chiama in pochi minuti i due time- out a disposizione senza sortire alcun effetto. Mastroianni ha alzato i giri nel motore della sua squadra, grazie anche al sempre preciso Schiavi può tessere finalmente le sue trame con i centrali Corgnale e De Santis, uomini chiave in questo momento per il gioco spettacolare di Mastroianni. Guglielmi ci prova con il doppio cambio ma il Ferentino è lanciato verso una facile affermazione. 18-25 e uno pari nel conto set.

Terzo parziale ancora con i ciociari subito in palla, il Monterotondo appare forse sorpreso dalla doppia faccia dei ciociari, distratti e timidi nel primo set, straripanti e cinici nel secondo , tant’è che i gigliati approfittano dello smarrimento della capolista e continuano a dettare i ritmi della gara fino al 16-11, di metà set che costringe Gulgliemi al secondo time out del set. Sulla p1 il Ferentino ha un passaggio a vuoto di 4 punti e questa volta è Gatto a chiamare il time-out. Il set ora si gioca punto a punto, Cacciatore Corsetti e Cerasoli non sbagliano, lo stesso Cerasoli con De Santis prima e Corgnale poi piazzano due block che portano Ferentino sul 24/23. Mastroianni affida al capitano la palla più pesante, l’esperto braccio di Corsetti non trema, 25-23 e tripudio nella metà campo amaranto. Due set a uno, per la BCCRomaFox Ferentino sul campo della capolista che mai aveva perso punti in casa in stagione. Ma il Ferentino non vuole mollare la presa e prova a fare il colpaccio di giornata che sembra riuscirle fino al 16-15 del quarto set, quando sulla “terribile p1” i ciociari incassano un parziale di 5-0 che compromette il set.

Entra Miano come sempre per la ricezione e Datti subentrato a Mastroianni per un nulla non stoppa Santi per riaprire il set. Al rush finale la spunta il Monterotondo che si porta in parità sul 2-2.

Ha speso troppo la BccRomaFox Ferentino, Corsetti e compagni accusano la partita giocata a ritmi elevati per tenere testa alla corazzata Monterotondo che nel frattempo ha ruotato tutti gli uomini a disposizione dimostrando una rosa ampia e di qualità. Il tie-break è una pura formalità per la capolista che si aggiudica il match e con i 2 punti conquistati anche il titolo di “campione d’inverno” a fine girone di andata. Per il Ferentino rammarico per una vittoria che a un certo punto sembrava alla portata ma anche soddisfazione per aver tenuto testa con un gioco brillante e con molto carattere a una squadra forte come Monterotondo, con Mastroianni, Corgnale e De Santis ottimi protagonisti. Prossima settimana si osserverà il turno di riposo in attesa dell’inizio del girone di ritorno a Roma contro l’Afrogiro Volley previsto per sabato 8 febbraio. Mercoledi’ 5 febbraio al PalaItis di Ferentino primo turno di Coppa Lazio dove andremo ad affrontare nuovamente il la compagine del Monterotondo. Altra nota lieta della giornata la prima convocazione di Ambrogio Liberatori in serie C.

“ abbiamo perso una partita vinta…tanto tanto tanto da recriminare, ci e’ mancato un po’ di ossigeno ( …al cervello!!!) nel finale del 4^ set dal 16 pari in poi, ma oggi abbiamo messo in campo tutte le nostre potenzialita’ dimostrando sul campo che possiamo giocarcela con tutte le squadre che attualmente ci precedono in classifica. Finiamo il girone d’andata al sesto posto a -4 dalla zona playoff, ci manca qualche punto perso malamente per strada ma avremo modo di rifarci se giocheremo sempre con questo spirito, la strada e’ ancora lunga. ” le parole del Presidente Massimo Datti a fine gara .