Home Primo piano “Colleferro 1938: lo stabilimento esplosivi è scoppiato”: mercoledì 29 gennaio, a Colleferro,...

“Colleferro 1938: lo stabilimento esplosivi è scoppiato”: mercoledì 29 gennaio, a Colleferro, la proiezione del documentario di Michela Micocci

Il prossimo mercoledì 29 gennaio – a partire dalle ore 18.30 – nell’auditorium della Fabbrica della Musica, in via Romana – giardini “Don N. Fontana”, si terrà la proiezione del documentario “Colleferro 1938: lo stabilimento esplosivi è scoppiato” di Michela Micocci. L’iniziativa è organizzata con il patrocinio del Comune di Colleferro in concomitanza con l’82esimo anniversario dello scoppio avvenuto negli stabilimenti per la fabbricazione di esplosivi BPD di Colleferro, nel reparto tritolo, proprio quando la massa di circa 6000 operai aveva appena iniziato il lavoro. Lo scoppio, terribile e deflagrante, lanciò frammenti metallici e pietre per un vasto raggio all’intorno, frantumando tutti i vetri del paese e lesionando due o tre case. Diverse furono le vittime estratte dalle macerie, moltissimi i feriti. Dopo le prime cure mediche negli ospedali di Anagni e di Valmontone, alcuni furono rimandati a casa, molti altri perirono. Il giorno successivo allo scoppio, di mattina, il Re d’Italia Vittorio Emanuele III e la Regina Elena del Montenegro si recarono in visita a Colleferro, ricevuti dalle autorità plitiche e militari e dall’ing. Parodi Delfino, presidente del polverificio. Nelle prime ore del pomeriggio dello stesso giorno, accompagnato dal segretario del partito, si recò sul posto anche il Duce che chiese alle autorità informazioni sullo scoppio e sulle misure prese per assistere la popolazione.