Home Area Nord Le Mole di Paliano. I cori delle parrocchie palianesi incantano il pubblico:...

Le Mole di Paliano. I cori delle parrocchie palianesi incantano il pubblico: tanta gente accorsa per ascoltare il loro concerto nella chiesa di san Giuseppe

Una suggestiva melodia natalizia si è diffusa dall’interno della Chiesa di San Giuseppe Artigiano, in località Le Mole a Paliano, arrivando fin su nel cielo stellato. Nel tardo pomeriggio di ieri – domenica 5 gennaio – quasi a conclusione delle festività natalizie, una bella iniziativa musicale ha avuto come protagonisti i cori delle parrocchie palianesi: il Coro dei Cappuccini e il Nuovo Coro delle Mole, con la partecipazione straordinaria del Piccolo Coro di Sant’Andrea e dei bambini della catechesi di San Giuseppe, hanno dato vita ad una notte di note unendo le loro voci in segno di condivisione, in un’alternanza di testi musicali, dai più natalizi per tradizione come “Tu scendi dalle stelle” o “Hallelujah” di Cohen, ai veri e propri inni all’amicizia e fratellanza come l’ever-green “L’ amico è” di Dario Baldam Bembo (1996). Quasi due ore di vera e propria magia, quella dello stare insieme, dell’incontro di più comunità parrocchiali che si sono mescolate all’interno di questa bella chiesa di campagna a rappresentare il senso più profondo dello spirito natalizio: il senso della famiglia.

A riempire i cuori dei tanti fedeli accorsi ad assistere all’evento, è stata la performance dei bambini della catechesi parrocchiale che con la loro innata tenerezza, muniti di cappellini da Babbo Natale, hanno strappato sorrisi e l’applauso più scrosciante della platea. Seduta nel banco in prima fila, vicino al nuovo parroco del San Giuseppe Artigiano, Don Giovanni Battista, arrivato nello scorso ottobre a sostituire Padre Luigi, una rappresentanza dell’amministrazione comunale di Paliano con il dott. Ugo Germanò e i consiglieri Vanorio Calamari e Serena Montesanti; quest’ultima si è anche cimentata nel canto insieme al Coro della Parrocchia di Sant’Andrea. Proprio il consigliere Calamari ha vissuto intensamente questo evento per la sua appartenenza alla parrocchia di San Giuseppe: “una platea raccolta ed attenta ha applaudito l’esordio tutti insieme dei Cori di Mole, Cappuccini e il Piccolo Coro Sant’Andrea.


Iniziativa come il canto corale che promuove la proclamazione della Fede e costituisce anche un’espressione gioiosa dell’intera comunità.
Bella, bella davvero questa serata e complimenti a tutti gli attori protagonisti, e un ringraziamento alla Parrocchia San Giuseppe per l’ospitalità”. Queste le sue dichiarazioni.
A conclusione dell’evento, le parole di Don Giovanni Battista ricche di significato, ispirate alla vista di una chiesa gremita, sul come anche in un freddo pomeriggio invernale, ci si sia potuto scaldare nel nome della condivisione e della fratellanza.
Dopo i saluti, tutti insieme nella canonica, i partecipanti si sono ritrovati ad alzare i calici in un brindisi a suggello di questa prima iniziativa collettiva, tra fede e musica.

articolo, foto e video a cura di Laura Fantini