Home Cronaca Controlli sul territorio dei Carabinieri di Alatri: denunciato un uomo trovato in...

Controlli sul territorio dei Carabinieri di Alatri: denunciato un uomo trovato in possesso di crack alla guida con un tasso alcolemico superiore ai limiti consentiti

Proseguono senza interruzione i servizi preventivi programmati e disposti dal Comando Compagnia Carabinieri di Alatri nel territorio di competenza, tesi sia a contrastare la commissione dei reati in genere che al fine di garantire sempre più maggiori standard di sicurezza ai cittadini, soprattutto in questo periodo di festività natalizie. Difatti, tale attività preventiva ha permesso nella giornata di ieri, a Boville Ernica, al personale del locale Comando Stazione Carabinieri di deferire in stato di libertà alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Frosinone, un 29enne residente a Colfelice (già gravato da vicende penali in materia di sostanze stupefacenti) poiché resosi responsabile del reato di guida in stato di ebbrezza alcolica oltre che responsabile della violazione amministrativa di detenzione illecita di sostanza stupefacente per uso personale non terapeutico.
IN particolare, l’uomo, controllato alla guida della propria autovettura (unitamente ad un 30enne di Ceprano ed anch’esso già gravato da vicende in materia di sostanze stupefacenti oltre che per ricettazione, minaccia ed avvisato orale) e sottoposto a perquisizione personale veniva trovato in possesso di un involucro in cellophane contenente crack e, pertanto, nei suoi confronti veniva inoltrata la segnalazione alla Prefettura di Frosinone quale assuntore di sostanze stupefacenti.
Nel medesimo contesto operativo, inoltre, il giovane è stato sottoposto ad accertamento con etilometro, a seguito del quale i militari accertando che alla prima prova aveva un tasso alcolico pari a 1,47 g/l ed alla seconda un valore pari a 1,58 g/l lo hanno denunciato in stato di libertà per guida in stato di ebbrezza alcoolica con contestuale ritiro della patente di guida e sequestro dell’autovettura.
Altresì, ricorrendone i presupposti di Legge, sia nei suoi confronti che del passeggero, venivano inoltrate le proposte per l’irrogazione della misura di prevenzione del rimpatrio con foglio di via obbligatorio, con divieto di far ritorno nel comune di Boville Ernica per tre anni.