Home Sport Allo stadio comunale “P. Tintisona” di Paliano approda il Christmas Camp 2019...

Allo stadio comunale “P. Tintisona” di Paliano approda il Christmas Camp 2019 con la Ledesma Academy

Un’altra bella iniziativa sportiva vede come protagonista l’ASD Polisportiva Città di Paliano. Dopo aver ospitato nella scorsa primavera la scuola calcio dell’A.S. Roma, è il turno della sponda biancoceleste della Capitale, ieri – mercoledì 18 dicembre – in pieno clima natalizio, approda il Christmas Camp 2019 direttamente sul manto verde dello Stadio comunale “Piergiorgio Tintisona” con la Ledesma Academy. Un evento speciale che vede come protagonista il CT Cristian Ledesma, ex calciatore e capitano della S.S Lazio dal 2006 al 2015, che con il suo staff, si è messo a disposizione del responsabile dell’area giovanile del Città di Paliano, Marco Rossi e del Mister Giorgio Marucci, per svolgere uno stage giornaliero in casa delle furie biancorosse. Un connubio quello tra la Ledesma Academy e la società calcistica di Paliano, realizzato grazie all’apporto di Mario Quaglieri, allenatore dei portieri professionisti, nonché responsabile dell’area tecnica degli stessi portieri nell’accademia del tecnico argentino. Proprio Quaglieri, ciociaro di nascita, dà il calcio d’inizio alla manifestazione e lo fa all’interno del palazzetto dello sport, davanti a tutti i ragazzi della scuola calcio ricordando con parole adatte e dirette, l’importanza dello sport come momento di condivisione, aggregazione e crescita personale; una lezione di rispetto la impartisce ringraziando doverosamente la società che l’ha ospitato nella figura del Presidente Romolo ed omaggiando tutti i ragazzi con medaglie e diploma di partecipazione. Di sicuro sarà per loro un Natale indimenticabile. Ed ora tutti in campo, puntuali alle 16:30 come da programma, per l’inizio degli allenamenti sotto lo sguardo vigile degli istruttori.


Ci racconta Mister Quaglieri delle numerose sfaccettature della vita di uno sportivo, di quel ruolo fondamentale, quello del rispetto in campo e ancor più fuori dal terreno di gioco, entra nello specifico esponendo la complessità del ruolo del portiere, di quella maglia numero 1, che proprio da quest’anno anche la FIFA ha voluto evidenziare istituendo il premio Yashin, il Pallone d’Oro per i portieri, in onore dell’estremo difensore russo l’unico ad aver sollevato questo trofeo nel 1963, vinto dal brasiliano Allison Becker del Liverpool: “La nostra Academy si occupa di formare promesse del calcio a 360°, come abbiamo fatto oggi in campo con i ragazzi – commenta Quaglieri – il portiere è un giocatore particolare, necessita di una forte personalità, sottile è la linea che separa l’Inferno dal Paradiso per chi è tra i pali. Il portiere non è l’ultimo uomo, ma l’uomo in più, anche nei massimi campionati vince la squadra che prende meno goal. Nel mio caso specifico, da tecnico dei portieri insieme agli altri istruttori, mi pongo l’obbiettivo di formare calciatori tra i pali, preparati tecnicamente ed emotivamente perché non è da tutti avere il coraggio di affrontare questa sfida con la propria personalità”.
La manifestazione dopo essersi protratta per tutto il pomeriggio, giunge al termine con Ledesma e Quaglieri che dopo aver salutato i ragazzi della scuola calcio, si sono messi ulteriormente a disposizione della società e dei mister in un’incontro informale in sala stampa, per condividere la loro esperienza professionale e per sottolineare l’importanza degli scambi tra le varie realtà regionali.
Ancora una volta il Tintisona di Paliano si rende cornice di eventi positivi, di unione, che vanno al di là di ogni risultato sul campo.

articolo e foto a cura di Laura Fantini