Home Anagni Sabato 21 dicembre a Napoli, nella chiesa di San Severo fuori le...

Sabato 21 dicembre a Napoli, nella chiesa di San Severo fuori le Mura, l’artista anagnino Jago inaugurerà la sua opera “Il figlio velato”

Il figlio velato, opera dell'artista anagnino Jago

Il “Figlio Velato” è un’opera che rievoca il capolavoro di Sanmartino il “Cristo Velato”: l’autore Jago, Jacopo Cardillo, è anagnino, ha 32 anni e ha acquistato notorietà grazie ad un documentario che gli è stato dedicato da “Fanpage”. Già nel 2009 aveva mostrato il suo grande talento realizzando un busto in marmo di Sua Santità Benedetto XVI. Per realizzare il “Figlio Velato” l’artista ha cambiato vita, si è trasferito a New York dove ha lavorato per quattro mesi in un laboratorio di Long Island: questa bellissima opera rappresenta un bambino che diventa il simbolo di tanta sofferenza, di milioni di innocenti che ogni giorno il mondo sacrifica, ma è anche il simbolo di tanta speranza perché questa crudeltà possa cessare di ripetersi.
Jago – attraverso l’Arte – intende vuole trasmettere un messaggio di fratellanza e ha deciso di donare questo capolavoro alla città di Napoli che ospita già l’opera di Giuseppe Sanmartino il “Cristo Velato”.

articolo a cura di Debora Ponza