Home Anagni Anagni. Riapre il parcheggio multipiano di san Giorgetto; piazza Innocenzo III torna...

Anagni. Riapre il parcheggio multipiano di san Giorgetto; piazza Innocenzo III torna a splendere. Il sindaco Daniele Natalia: “impegno mantenuto”; l’opposizione: “si è ricordato presto…”

Anagni. Riapre il parcheggio multipiano di san Giorgetto; piazza Innocenzo III torna a splendere. Il sindaco Daniele Natalia: "impegno mantenuto"; l'opposizione: "si è ricordato presto..."

Trascorso quasi un anno dalla firma sull’ordinanza sindacale che ne decretava la chiusura “fino al ripristino delle condizioni di sicurezza previste dalla vigente normativa di sicurezza anticendio”, riapre il parcheggio multipiano di via san Giorgetto; ad annunciarlo, nei giorni scorsi, il primo cittadino di Anagni avv. Daniele Natalia: “era un impegno che avevo preso con la città – ha spiegato il sindaco – i ritardi ci sono stati perché i Vigili del Fuoco hanno voluto effettuare un supplemento di indagine. Ma adesso possiamo annunciare la fine di questa storia”. Come ricorderanno i nostri lettori, la decisione di chiudere il parcheggio era scaturita dal sopralluogo effettuato il giorno 14 dicembre dello scorso anno il cui scopo era quello di verificare le misure di sicurezza antincendio da parte del personale tecnico dei Vigili del Fuoco di Frosinone, congiuntamente al personale della stazione dei Carabinieri di Anagni agli ordini del mar. Massimo Crescenzi.
Dal sopralluogo si era evinto che mancava il rinnovo del certificato di prevenzione incendio, scaduto in data 27 settembre 2010 e mai più rinnovato; inoltre era state riscontrate difformità alla vigente normativa di sicurezza anticendio.
Con la riapertura del parcheggio di San Giorgetto, torna a splendere pure piazza Innocenzo III ad oggi adibita a posteggio di auto. “Non si è trattato certamente di una scelta politica e amministrativa ma di dovere morale: si tratta comunque di “strisce momentanee” che verranno rimosse il giorno prima della riapertura del parcheggio di san Giorgetto”, aveva spiegato Natalia. Polemiche (timide) dall’opposizione: “dovevano essere momentanee, e invece sono durate un anno…”.