Home Area Nord Colle Fagiolara: il “no” dei sindaci alla proroga della discarica

Colle Fagiolara: il “no” dei sindaci alla proroga della discarica

i sindaci del comprensorio in corteo

Oggi, 30 novembre, i sindaci del comprensorio si sono ritrovati all’IPIA di Colleferro per ribadire con fermezza il “NO” delle istituzioni locali alla proroga dell’apertura della discarica di Colle Fagiolara, dichiarando a chiare lettere alla città di Roma, alla Regione Lazio e al Ministero dell’Ambiente, il 15 gennaio come scadenza ultima e definitiva per la cessazione delle attività del sito.

Grande l’adesione all’invito diramato dal sindaco di Colleferro, Pierluigi Sanna, sostenuto in prima linea dal sindaco di Paliano, Domenico Alfieri, che ha riunito decine di primi cittadini, portavoce delle istanze della popolazione di quel grande territorio a ridosso della Capitale che unisce i Castelli Romani alla Valle del Sacco.

«La sera del 15 gennaio saremo davanti i cancelli della discarica. Non accetteremo alcuna proroga. Colle Fagiolara finisce qui, si chiude.» Queste le parole del sindaco Sanna, in apertura dell’assemblea allestita all’interno dell’IPIA dopo il sopralluogo tenuto all’aperto nei pressi della discarica.

Il primo cittadino di Paliano, Domenico Alfieri, ha dichiarato: «Saremo insieme al sindaco di Colleferro, il 15 gennaio, per chiudere definitivamente la discarica. Questo territorio non può più aspettare, è tempo che finalmente si volti pagina e si cominci a pensare a un futuro in cui le tematiche ambientali locali non siano più vincolate a situazioni di emergenza, ma si concilino col rilancio del nostro patrimonio naturalistico, agroalimentare e turistico-ricettivo. La comunità di Paliano ha subito troppo e troppo a lungo sulla propria pelle la presenza della discarica. Le nostre fasce valgono quanto quella della Raggi, la salute dei nostri cittadini vale quanto quella dei cittadini romani. Colle Fagiolare deve chiudere, su questo punto non facciamo concessioni».

All’interno dell’assemblea il vice presidente dell’ANCI Lazio, Gianpaolo Nardi, sindaco di Castel San Pietro Romano, ha proposto di organizzare un’assemblea regionale proprio a Colleferro, idea ripresa nell’intervento della consigliera regionale Eleonora Mattia che ha indicato Colleferro come possibile sede di incontro per la commissione ambiente della Regione Lazio.

Un’altra proposta, avanzata dal sindaco Alfieri, è stata quella di concordare, tra i Comuni presenti, degli ordini del giorno da approvare nei prossimi consigli comunali che dichiarino in maniera esplicita la presa di posizione delle amministrazioni locali rispetto alla chiusura di Colle Fagiolara e alla necessità per la città di Roma di trovare una soluzione interna ai problemi di gestione del proprio ciclo di rifiuti.