Home Anagni Il Convitto Nazionale “Regina Margherita” cuore pulsante della vita culturale e didattica...

Il Convitto Nazionale “Regina Margherita” cuore pulsante della vita culturale e didattica del territorio: centinaia di persone all’open-day che si è tenuto lo scorso sabato per presentare le attività della scuola

Si è tenuto lo scorso sabato 23 novembre il primo open-day in programma per l’anno scolastico in corso presso il Convitto Nazionale “Regina Margherita”, il prestigioso e storico istituto di Istruzione diretto dal prof. Fabio Magliocchetti. All’evento, riservato alle famiglie e agli studenti di terza media che quest’anno dovranno scegliere la scuola superiore in cui continuare gli studi, hanno partecipato numerose persone da tutto il comprensorio che hanno affollato le aule del Liceo Linguistico e delle Scienze Umane. Il convitto “Regina Margherita”, istituito ben 129 anni fa, ha dimostrato, in questi ultimi anni, di essere una realtà sempre più importante e conosciuta sul territorio.


Le parole d’ordine di questa scuola sono “Tradizione” ed “Innovazione”, spiegano dalla scuola: “Tradizione” perché il motto del Liceo è “Il futuro viene da lontano”. Lontano 129 anni, appunto… anni che hanno conferito a questa longeva Istituzione scolastica forza, consapevolezza e solidità. “Innovazione” perché già da oltre quindici anni, caso unico nella provincia di Frosinone, il liceo opta per la settimana corta; perché da venti anni fa si avvale di un laboratorio linguistico informatizzato, via via sempre più all’avanguardia grazie a finanziamenti della “Fondazione Roma”; perché dal 2003 si è avviato un percorso di inclusione e benessere per gli alunni delle classi prime, grazie al progetto “Unplugged”, tuttora attivo; perché, grazie a progetti PON, alcuni alunni del Liceo Linguistico hanno svolto l’attività di Alternanza Scuola-Lavoro e orientamento universitario presso le importanti strutture ricettive di Malaga e Salamanca; infine, perché la didattica si svolge anche attraverso la promozione di tecniche di apprendimento all’avanguardia come la NWQ ed altre e attraverso l’informatizzazione di tutte le aule del Liceo.
Tutto questo è stato possibile sia grazie al lavoro di un’equipe di docenti di ruolo che lavora insieme da oltre dieci anni e che nel tempo ha affinato tecniche didattiche (pluri e interdisciplinari) e di inclusione, sia grazie alla specificità del Liceo “Regina Margherita” che nasce venti anni fa proprio come Liceo Linguistico e Liceo delle Scienze Umane dall’ex Istituto Magistrale.


Nulla di improvvisato, dunque: infatti, è proprio grazie a tutto questo che il Liceo “Regina Margherita” è sempre al primo posto o nei primissimi posti della classifica redatta dall’Osservatorio indipendente “Eduscopio” della Fondazione Agnelli.


L’offerta formativa del Liceo però si amplia ancora: infatti, dopo l’introduzione dell’opzione economico-sociale delle Scienze Umane, presente già dal 2017/2018, dal prossimo anno scolastico gli studenti potranno iscriversi al Liceo Linguistico con curvatura bio-medica; questa specifica didattica, unica in tutta Italia, permetterà agli studenti frequentanti di possedere, alla fine del quinquennio, le competenze linguistiche per iscriversi alle facoltà di Medicina e Chirurgia o di professioni Sanitarie in inglese. Una scuola straordinaria, dunque, protagonista attiva da sempre della vita didattica e culturale non solo della città di Anagni ma dell’intero territorio.