Home Area Nord Riorganizzazione dell’area del mercato di Ferentino, l’avv. Patrizio Coppotelli (Lega) sollecita l’amministrazione...

Riorganizzazione dell’area del mercato di Ferentino, l’avv. Patrizio Coppotelli (Lega) sollecita l’amministrazione comunale ad attivarsi

l'area del mercato di Ferentino nel quartiere Giardino
l'area del mercato di Ferentino nel quartiere Giardino

Riorganizzare l’area del mercato nel quartiere Giardino in maniera tale che non ci siano spazi vuoti tra i banchi, accorpando tutti i banchi anche per offrire un servizio migliore alla clientela; è la proposta dell’avv. Patrizio Coppotelli, segretario politico della Lega di Ferentino, che in una nota inviata anche a questo giornale chiede con sollecito all’amministrazione comunale e al primo cittadino Antonio Pompeo di prestare maggiore attenzione alla problematica che da tempo riguarda il mercato, e che ad oggi non è stata risolta nonostante le ripetute richieste e solleciti dei commercianti interessati. “Infatti – spiega Coppotelli – i commercianti ambulanti con regolare licenza e postazione lamentano tale stato e propongono che il mercato del sabato sia riorganizzato: accorpando i banchi e facendo un unico mercato e non due (uno il martedì ed uno il sabato) perché i clienti del martedì non vanno il sabato, considerato che i banchi che ci sono il martedì non ci sono il sabato (a detta degli stessi commercianti il mercato del martedì non sarebbe sicuramente regolare). I commercianti – spiega ancora Coppotelli – insistono nel voler essere messi tutti insieme ed in maniera organizzata, in un unica giornata, considerato che sono 60 licenze vorrebbero tornare a fare mercato tutti nel centro di Ferentino (come si svolgeva un tempo) oppure tutti dove sono attualmente nella zona case popolari, e vorrebbero maggior controllo sui spuntisti dal momento che, a loro detta, sembrano fare “da padroni” in spregio a chi da anni paga regolarmente il posteggio. Come è ben noto – prosegue poi l’avv. Coppotelli – il mercato è una usanza che nelle città come Ferentino nel tempo è divenuta tradizione e patrimonio sociale, e sarebbe un dispiacere vedere la sua estinzione per mancanza di attenzione da parte dell’amministrazione comunale”. Infine, l’invito da parte dell’avv. Coppotelli e della Lega di Ferentino rivolto all’amministrazione comunale di farsi carico del problema “portandolo in Consiglio comunale, e di risolverlo previo contraddittorio, esteso anche ai commercianti interessati, che più volte hanno sollecitato e richiesto quanto sopra indicato, purtroppo invano senza che ad oggi nulla è stato fatto”.