Home Area Nord Nasce il “modello Collepardo”: un successo l’esperimento pilota tra Comune e ACEA...

Nasce il “modello Collepardo”: un successo l’esperimento pilota tra Comune e ACEA Ato 5. Il sindaco Mauro Bussiglieri: “sono soddisfatto di questa collaborazione che punta a tutelare gli interessi dei cittadini e migliorare il livello de l servizio fornito”

Collepardo

Un esperimento pilota. Grazie alla collaborazione tra amministrazione comunale e Acea Ato 5 nasce il ‘Modello Collepardo’ che agevola e migliora il rapporto tra utenti e Gestore del servizio idrico. Il centro montano della Ciociaria è stato protagonista di un’innovativa forma di sinergia tra la società che gestisce i servizi idrici, il Comune e gli utenti del territorio, attraverso la realizzazione, in stretta collaborazione, di una serie di attività per d are pronta risposta, da una parte, alle esigenze della cittadinanza e migliorare la qualità del servizio e, dall’altra, per bonificare e regolarizzare amministrativamente diversi aspetti dei rapporti di fornitura che risultavano in sospeso. Azienda e Amministrazione comunale hanno quindi favorito lo svolgimento di una serie di attività finalizzate ad aggiornare le letture dei contatori, affinché le bollette dell’acqua risultino in linea con i consumi reali, con particolare attenzione a quelle forniture per le quali risultavano letture vecchie di molti anni (soprattutto seconde case non abitate con contatori non accessibili); finalizzate ad aggiornare i dati delle varie utenze finite nella cosiddetta ‘black list’ a seguito della segnalazione
dell’Agenzia del le Entrate per incoerenza del codice fiscale, mancanza dello stesso o incompletezza di altri dati anagrafici; e finalizzate, ancora, alla verifica delle utenze commerciali attive o cessate; alla sostituzione dei contatori più vetusti (la normativa attuale impone al gestore di sostituire tutti i misuratori entro il 2020); fino all’attivazione momentanea a termine di tutte le attività di verifica effettuate di uno sportello itinerante presso il quale si sono potuti rivolgere gli utenti
interessati allo sv olgimento delle pratiche di voltura, variazioni anagrafiche, attivazione BollettaWeb, fatturazione e ristampa bolletta, consultazione dei pagamenti, comunicazione dell’autolettura, ecc.
L’iniziativa ha raccolto il gradimento della cittadinanza che ha appre zzato la collaborazione tra Comune e Acea Ato 5, così come l’attenzione mostrata da quest’ultima verso la popolazione collepardese e i buoni risultati generati, tanto da poter sicuramente ritenere riuscito l’esperimento e individuato un ‘modello Collepardo’ che il Gestore sta ora valutando di esportare anche negli altri centri serviti. “Sono davvero soddisfatto di questa collaborazione che si è instaurata con Acea Ato 5 – dichiara il sindaco di Collepardo Mauro Bussiglieri finalizzata soprattutto a t utelare gli interessi dei cittadini e il livello del servizio fornito, come già accaduto con la realizzazione del nuovo impianto di depurazione, un importante investimento sul nostro territorio per i cittadini e per l’ambiente. Un impianto di ultima genera zione che restituisce al territorio un’acqua limpida e cristallina: in questi giorni, ho visto tanta disponibilità da parte del Gestore, riscontrata anche dai cittadini, fino a voler realizzare un primo sportello itinerante proprio a Collepardo, per dare l’opportunità agli utenti di sistemare le loro pratiche senza doversi spostare a Frosinone. Ho notato una risposta molto positiva da parte dei miei concittadini ha aggiunto il Sindaco e si sono potue sanare molte posizioni mentre il rapporto con Acea è diventato molto più trasparente. Da parte mia, voglio ringraziare il presidente di Acea Ato 5, Stefano Magini , che ha accolto la nostra richiesta in tal senso e ha reso a misura dei paese, del mio paese in questo caso, il rapporto con l’azienda, rendendo sicuramente migliori e più proficui il dialogo e il confronto tra utenti e Acea Ato5.